Il gioco al tempo dei Faraoni: alla scoperta di Senet e Mehen

Alcuni giochi da tavolo presenti oggi nelle nostre case hanno origini antichissime e avvolte nel mistero. Nell’antico Egitto è ormai noto che i giochi da tavolo fossero parte integrante della vita sociale delle persone che vivevano in quell’epoca e nella gran parte dei casi assumevano anche un significato trascendentale e mistico.

Ciò che ci affascina tutt’oggi quando pensiamo alla civiltà egizia è proprio il rapporto con il divino. Gli Dei erano antropomorfi e provavano sentimenti tipicamente umani. Erano talmente simili ai mortali che anche loro talvolta si concedevano del tempo per giocare.

Due sembrano essere, secondo gli esperti, i giochi da tavolo più in voga durante il terzo millennio Avanti Cristo: Senet e Mehen.

Leggi tutto: Il gioco al tempo dei Faraoni: alla scoperta di Senet e Mehen

I Simpson e i riferimenti al Poker

Chi di voi non conosce la celeberrima serie di cartoni animati che ha come protagonista la famiglia Simpson? Spero nessuno.


Le persone, tuttavia, si approcciano alla serie in modo diverso. Per alcuni rappresenta un irriverente cartone animato, l’ideale per rilassarsi e fare due risate tra un impegno e l’altro. Per altri i Simpson sono l’emblema della società americana e ne rappresentano in modo simbolico i pregi e i difetti. Altri ancora si spingono a paragonare la serie ad un vero e proprio manifesto culturale nel quale vengono esposti complessi concetti filosofici e antropologici in una veste irriverente che spesso li nasconde agli occhi dei più.

Leggi tutto: I Simpson e i riferimenti al Poker

5 consigli per una buona apertura a scacchi

Il gioco degli scacchi è una trasposizione su tavolo di un’entusiasmante battaglia in campo aperto tra due schieramenti di soldati, divisi in diversi reparti che svolgono funzioni complementari tra loro finalizzate alla conquista della vittoria.

 

Per diventare dei giocatori più accorti è necessario comprendere che ogni pezzo che si muove sulla scacchiera deve svolgere un ruolo che, unito alle azioni degli altri pezzi, porta allo scacco matto.
La fase della partita durante la quale il giocatore decide la funzione dei pezzi è l’apertura. I primi minuti di gioco, infatti, sono dedicati a quello che in gergo si chiama “sviluppo dei pezzi”, ovvero la formazione di una strategia che assegni delle funzioni specifiche alle pedine che vengono messe in azione.  Molto spesso la partita viene decisa già in questa fase poiché i pezzi di un giocatore risultano, già dopo poche mosse, più sviluppati, e quindi maggiormente efficaci, rispetto a quelli dell’avversario.

Vediamo ora 5 semplici consigli per aprire una partita nel migliore dei modi, avendo chiaro che non esiste una strategia univoca e che tutto dipende anche da come a sua volta deciderà di aprire il nostro avversario.

Leggi tutto: 5 consigli per una buona apertura a scacchi

Le scommesse più folli di sempre

 

Molto spesso succede che scommettere al tavolo non sia più sufficiente per pacare il bisogno di adrenalina e rischio da cui molti giocatori professionisti  sono affetti , ecco dunque che il gioco si sposta fuori dai casinò e dai tornei e si insedia nella vita quotidiana di questi grandi scommettitori seriali.  E’ l’arte delle cosiddette “proposition bets”, meglio conosciute con l’abbreviazione prop bets, ovvero scommesse che riguardano i più disparati argomenti e che spesso rasentano l’assurdità e la pazzia, superandola in alcuni casi.

Vediamo quindi le 5 prop bets più pazze selezionate dallo staff di Juego:

Leggi tutto: Le scommesse più folli di sempre

Last month December 2018 Next month
S M T W T F S
week 48 1
week 49 2 3 4 5 6 7 8
week 50 9 10 11 12 13 14 15
week 51 16 17 18 19 20 21 22
week 52 23 24 25 26 27 28 29
week 1 30 31